Dongho Kim - Bass - W Print
Il basso coreano Dongho Kim si forma presso l’Università Statale delle Arti in Corea, per poi trasferirsi a Berlino, dove frequenta la Hochschule für Musik “Hanns Eisler”.
Successivamente si trasferisce a Milano, dove diventa allievo dell’Accademia del Teatro alla Scala nel biennio 2016-2018, perfezionandosi con interpreti del calibro di Renato Bruson, Luciana Serra, Luciana D’intino, Vincenzo Scalera. Ha vinto numerosi premi: ricordiamo le recenti vittorie al concorso Gigli Franci 2019 (1° premio) e al Magda Olivero 2018 (1° premio), ma anche quelle ai concorsi Piero Cappuccilli (2016, 2° premio), Riccardo Zandonai (2017, 1° premio), concorso ad Arles (2018, 1° premio), Premio Spiros Argiris 2018 (3° premio), Ningbo International Voice Competition in Cina (2018, 2° premio).
Dopo gli impegni degli esordi in Corea e Germania, debutta al Teatro alla Scala nel Don Carlos (Deputato fiammingo), per poi esibirsi anche come Osmin nel Ratto dal Serraglio e Basilio nel Barbiere di Siviglia (produzioni ridotte per bambini).
Attivo anche in ambito concertistico, ha interpretato Les Sept Paroles du Christ di T. Dubois, la Messa dell’Incoronazione di W.A. Mozart, la Missa solemmis di C.F. Gounod, il Requiem di Fauré, la Petite Messe Solennelle di Rossini e più recentemente la Messa di Gloria di G. Puccini con Christoph Eschenbach a Roma, l’Oratorio di Natale di J.S. Bach diretto da Fabio Luisi e di nuovo la Petite Messe Solennelle diretta da Bruno Casoni a Milano. Riceve il consenso di pubblico e critica come Conte Rodrigo ne Lo Schiavo di Gomes prima italiana per l’apertura di stagione al Teatro Lirico di Cagliari.
I prossimi impegni prevedono: Tosca (Angelotti) a Las Palmas de Gran Canaria, Pinocchio di Arcà (Mangiafuoco) al Teatro Petruzzelli di Bari; Carmen (Escamillo) al Teatro Verdi Trieste.
Marzo 2019

Legal information
/
Site map
/
Contact us
Copyright 2011 Stage Door Srl / p.iva 02460411206