Dario Solari - Baritono - W Print

Nato a Montevideo-Uruguay, ha studiato canto alla Scuola Nazionale di Arte Lirica del suo paese. Nel 1999 si trasferisce in Italia e si perfeziona sotto la guida di Paolo Washington.

Dopo aver vinto importanti concorsi come il “Ferruccio Tagliavini”, l'“Iris Adami Corradetti” e il “Tito Schipa” di Lecce, debutta nel 2001 tenendo alcuni concerti e cantando diverse opere, tra cui La rondine di Puccini e Die Zauberflöte di Mozart.

Tra le interpretazioni degli esordi ricordiamo: Figaro nel Barbiere di Siviglia di Rossini all'Opéra di Montecarlo, al Teatro Filarmonico di Verona e al Teatro Massimo di Palermo; Robinson nel Matrimonio segreto all'Opera di Montecarlo e al Teatro Regio di Torino; Silvio nei Pagliacci; Sharpless in Madama Butterfly; Marcello nella Bohème al Teatro dell'Opera di Roma nel famoso allestimento di Franco Zeffirelli; Rodrigo nel Don Carlo all'Opera di Montecarlo e al Teatro Massimo di Palermo.

Nel 2003 ha cantato I Puritani e Don Pasquale (Malatesta) all'Opera di Montecarlo, per poi debuttare alla Deutsche Oper di Berlino ancora nel ruolo di Malatesta.

Ha preso parte all’inaugurazione della stagione 2003/2004 del Teatro dell’Opera di Roma, interpretando il ruolo di Cloteau in Marie Victoire di Respighi, sotto la direzione di Gianluigi Gelmetti. Si è esibito inoltre al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca in Romeo e Giulietta (Paride) di Marchetti, al Teatro Petruzzelli di Bari in Manon Lescaut (Lescaut) e al Teatro Comunale di Firenze in Don Carlo (Rodrigo). Hanno fatto seguito recite di Madama Butterfly (Sharpless) alla Deutsche Oper di Berlino e nei teatri di Catanzaro, Cosenza e Reggio Calabria.  Nel 2006 è ritornato al Teatro dell’Opera di Roma per Maria Stuarda (Lord Guglielmo Cecil) e per l’opera di Franco Alfano La leggenda di Sakùntala (Lo scudiero). Ha cantato il ruolo di Rodrigo in Don Carlo alla Concert Hall di Atene, La traviata al Teatro Solìs di Montevideo, Carmen (Escamillo) al Teatro Pergolesi di Jesi, a Fermo e al Landestheater di Salisburgo. Nel maggio 2007 viene invitato al Teatro Lirico di Cagliari per Un ballo in maschera (Renato).

Ha ottenuto grande successo nel Trovatore (Il Conte di Luna) alla Welsh National Opera di Cardiff, come anche nel Don Carlo (Rodrigo) di Tel Aviv diretto da Zubin Mehta.

Tra le sue passate interpretazioni ricordiamo: La Traviata (Giorgio Gérmont) alla Palm Beach Opera, a Padova, a Cardiff con la regia di David Mc Vicar, al Teatro dell’Opera di Roma con la direzione di Gianluigi Gelmetti e la regia di Franco Zeffirelli e successivamente al San Carlo di Napoli; Carmen (Escamillo) per il Maggio Musicale Fiorentino, a Ferrara, a Modena, all’Arena di Verona nella produzione di Franco Zeffirelli e alle Terme di Caracalla con la regia di Micha Von Hoecke; Un ballo in maschera al Teatro Municipal di Santiago del Chile; La dama di picche a Cardiff; Don Rodrigo in Don Carlo ad Anversa. Per la prestigiosa etichetta Opera Rara ha inciso la Parisina d'Este di Donizetti. È stato impegnato al Music Festival di Pechino come Giorgio Germont nella Traviata, in Macbeth (ruolo del titolo) a Santiago del Cile ed ha debuttato il ruolo di Lord Enrico Ashton in Lucia di Lammermoor al Savonlinna Opera Festival. È stato scelto da Cristina Mazzavillani Muti come Conte di Luna nella produzione di Trovatore che ha interessato i teatri di Ravenna, Jesi, Fermo, Cosenza, Ferrara e Pisa. Ha debuttato come Guy de Montfort nei Vêpres siciliennes al San Carlo di Napoli ed ha riscosso successo di pubblico e critica per La bohème (Marcello) di Toulouse, ha cantato Macbeth a Modena, Piacenza e Bolzano e Tonio nei Pagliacci al San Carlo di Napoli. Sempre come Macbeth ha inaugurato la stagione lirica del Teatro dell'Opera di Roma diretto da Riccardo Muti, ha quindi interpretato Traviata (Giorgio Germont) a Lipsia.

Tra i suoi impegni delle passate stagioni: le Nozze di Figaro (il Conte d’Almaviva) alla Welsh National Opera di Cardiff; Carmen a Masada; Ezio in Attila alle Terme di Caracalla. Dario Solari ha inoltre interpretato con grande successo Belisario nell'opera eponima di Donizetti che ha aperto la stagione al Festival Donizetti di Bergamo, dove ha inoltre interpretato Maria de Rudenz. Sono poi succedute le produzioni di La Traviata a Leipzig e Cagliari; Les Pécheures des perles al Teatro San Carlo di Napoli; Macbeth al Teatro Comunale di Bologna per la regia di Bob Wilson e la direzione di Roberto Abbado; ancora Macbeth (nella versione del 1847) al Teatro alla Pergola di Firenze, diretto da James Conlon con la regia di Graham Vick, e di nuovo a Copenaghen c

Più recentemente ha interpretato Don Pasquale a Toulouse; Nabucco (ruolo del titolo) alla Florida Grand Opera a Miami ed inoltre a Timisoara, Kiel e Lipsia; Pagliacci a Teatro Petruzzelli di Bari; Macbeth a Kiel; Carmen nel Kuala Lumpur; Simon Boccanegra a Toulon; Les Vepres Siciliennes a Copenaghen; Madama Butterfly al Teatro dell'Opera di Firenze, Stiffelio a Francoforte; Le Nozze di Figaro a Toulouse; La Forza del Destino in forma di concerto a Genova e Don Pasquale in Uruguay; Un Ballo in Maschera a Toulon; Macbeth a Copenhagen e Palma de Mallorca; Aida a Bologna; Carmen a Tel Aviv e Dom Sébastien roi de Portugal a Toulouse.

Ha registrato l’opera di Donizetti Parisina d'Este per Opera Rara.

Prossimi impegni includono: riprese del Nabucco a Lipsia e della Carmen al New National Theatre di Tel Aviv; Simon Boccanegra a Bologna e Tosca all’opera di Francoforte.

 

Marzo 2018

Legal information
/
Site map
/
Contact us
Copyright 2011 Stage Door Srl / p.iva 02460411206