Paolo Arrivabeni
Direttore

Specialista del repertorio operistico italiano tra cui Rossini, Donizetti e Verdi, Paolo Arrivabeni nutre un particolare interesse anche verso i grandi compositori tedeschi e russi, recentemente ha infatti interpretato opere di Wagner, Strauss e Musorgskij. E' stato Direttore Musicale dell’Opéra Royal de Wallonie di Liegi dal 2008 al 2017 e collabora con i principali e più prestigiosi teatri europei, quali: Staatsoper e Deutsche Oper di Berlino; Wiener Staatsoper; Teatro dell’Opera di Lipsia; Semperoper di Dresda; Bayerische Staatsoper di Monaco; Opernhaus a Zurigo; Grand Théâtre a Ginevra; Opéra Bastille a Parigi; Opéra de Lausanne; Théâtre du Capitole a Toulouse; Opéra de Montecarlo; Teatro Nacional de São Carlos a Lisbona; Teatro de La Maestranza a Siviglia; Théâtre Municipal a Marsiglia; Teatro Comunale di Bologna; Teatro Massimo di Palermo; Teatro La Fenice di Venezia; Teatro dell'Opera di Santa Fe; Bunka Kaikan di Tokio.

Lo Stabat Mater di Rossini ha segnato il suo debutto alla Concertgebouw Hall di Amsterdam (concerto andato in onda per Radio Vara.)

Come Direttore Musicale all’ Opéra Royal de Wallonie a Liegi ha diretto: Nabucco, Macbeth, La Traviata, Lucrezia Borgia, Falstaff, Rigoletto, Boris Godunov, La bohème, Il barbiere di Siviglia, Otello, SalomeCavalleria Rusticana e Pagliacci, Stradella di Franck, I due Foscari, Fidelio, Aida, La forza del destino, Les Pécheures de Perles; Tosca solo per citarne alcuni.

Paolo Arrivabeni è stato protagonista di importanti debutti ricevendo il plauso di pubblico e critica:  Il trovatore e Der fliegende Holländer a Liegi mentre a Ginevra è stato applaudito per la sua lettura de Le comte Ory. Ha diretto quindi  Luisa Miller alla Deutsche Oper di Berlino; Macbeth all’Opéra di Montecarlo; L'Elisir d'amore a Palermo; La Bohème e Il Trovatore al Macerata Opera Festival; La Favorite al Théâtre des Champs Elysées a Parigi; Lucrezia Borgia a Monaco; La Traviata a Dresda; Petite Messe Solennelle a Marsiglia; Macbeth e Don Carlo  a Dresda; di nuovo Macbeth a Copenaghen.

 

Tra gli altri appuntamenti delle precedenti stagioni citiamo Macbeth, Maria Stuarda e Nabucco alla Deutsche Oper di Berlino; Roberto Devereux a Firenze; La Straniera e Moise et Pharaon a Marsiglia; Il Turco in Italia alla Bayerische Staatsoper di Monaco; Simon Boccanegra a Dresda; La Straniera al Theater an der Wien; Don Giovanni a Montecarlo; Un ballo in maschera a Palermo; La Bohème alle Terme di Caracalla.

 

Più recentemente: a Liegi ha diretto Ernani, Otello, Die Zauberflote, La Bohème, Turandot, Nabucco, Simon Boccanegra, Macbeth ed il Requiem di Mozart; un concerto a Parigi per Radio France; Tosca e Don Carlo a Dresda; I due Foscari a Marsiglia; La forza del destino a Ginevra; I capuleti e i Montecchi, Nabucco e L’Arlesiana a Berlino; Lucrezia Borgia a Monaco; La Bohème a Tokyo e Ginevra;  Boris Godunov, La Favorite, Lohengrin e concerti sinfonici a Marsiglia; Maria Stuarda a Roma, Vienna (Theater an der Wien) e Berlino; un concerto sinfonico a Mulhouse; Aida alla Chorégies d'Orange; La Rondine a Toulouse; L'Italiana in Algeri a Madrid (Escorial) e a San Sebastian.

Impegni futuri: Simon Boccanegra, Adriana Lecouvreur, Nabucco e una serie di concerti a Marsiglia; Don Carlos a LiegiOtello e il dittico Cavalleria Rusticana/Pagliacci a Berlino (Deutsche Oper); Boris Godunov al Grand Théâtre di Ginevra; Tosca al Teatr Wielki di Varsavia;

Ottobre 2018